Di Battista

loading...

domenica 12 novembre 2017

Parlamentare italiano massacrato di botte da senzatetto

Ennesimo episodio di violenza a danno di un esponente della politica italiana. La vittima, stavolta, è Carlo Truffadori, deputato del Partito Democratico. Il fatto si è consumato due giorni fa, davanti ad un chiosco di panini adiacente alla Camera dei Deputati. A mezzogiorno in punto l'esercizio commerciale è stato assalito come di consueto da un'orda di  lavoratori affamati  (parlamentari compresi), desiderosi di gustare le numerose prelibatezze del rinomatissimo locale. Tra gli avventori del chiosco c'era anche Truffadori che stufo della coda formatasi, ha cominciato a sbraitare contro gli operai e gli operatori ecologici che lo precedevano nella coda, facendo leva sulla sua presunta superiorità in vece di deputato della Repubblica Italiana: il parlamentare  del partito democratico ha apostrofato  infatti i lavoratori ivi presenti con epiteti  ingiuriosi come "pezzenti" e "poveracci", intimando loro di fargli spazio per potersi servire per primo dal venditore di panini. Immediate sono state le reazioni dei presenti che hanno cominciato a reagire alle provocazioni del parlamentare, spintonandolo e minacciandolo. Non appena accortosi di non aver dosato a dovere le parole e intimorito dalla tensione che in quel momento stava salendo alle stelle, Truffadori ha cominciato  a scappare a gambe levate verso la cassa, sfuggendo ai lavoratori inferociti ed oltrepassando gli altri avventori del locale che aspettavano ordinatamente il loro turno per ordinare un sandwich. Giunto davanti al venditore di panini, il deputato ha però notato che il commerciante era impegnato a scaldare un toast da regalare ad un senzatetto che, come di consueto, si era recato lì per rimediare qualcosa da mettere sotto i denti.  "Mi dispiace che lei debba aspettare" si è scusato il clochard "Purtroppo Matteo è l'unico che mi fa la carità qui in zona. Sa...persino i politici che ci sono da queste parti mi ignorano...eppure loro sono ricchi, io non ho niente". Truffadori, allora, sentendosi evidentemente chiamato in causa, ha cominciato a gridare: "Ma tu ti devi cercare un lavoro!!! Hai capito??? Un lavoro!!! Noi politici fatichiamo per l'Italia e le persone come te cosa fanno? Stanno tutto mio giorno a perdere tempo e a chiedere la carità!!! Mi avete stancato!!!" Esterrefatto dalla spregiudicatezza e dall'insensibilità del deputato, il senzatetto ha provato a spiegare di essersi ritrovato senza un lavoro per via del fallimento dell'azienda presso cui lavorava, ma Truffadori ha sollevato il panino al salame piccante ordinato poco prima e lo ha gettato contro l'uomo esclamando: "Questo è il trattamento che meritate!". Sentendosi profondamente umiliato, il senzatetto ha perso definitivamente la pazienza e si è fiondato contro il parlamentare facendolo precipitare a terra e sferrandogli quattro ganci in faccia, per poi colpirlo con una potente testata al naso. I presenti, avendo assistito ai pesanti insulti pronunciati dal politico, hanno cominciato a supportare indirettamente il clochard, incitandolo a vendicare quell'orribile sopruso. Nel frattempo, lo smaltimento della fila, ha consentito ai tre spazzini ed ai due operai precedentemente aggrediti verbalmente da Truffadori di raggiungere quest'ultimo e dare manforte al povero vagabondo. I cinque lavoratori hanno pertanto cominciato a prendere a calci nello stomaco il politico, mentre il senza fissa dimora ha cominciato a strozzarlo furiosamente. Al posto di scusarsi il parlamentare ha cominciato a sputare sangue addosso ai suo aggressori e ciò gli è costato un calcio nel torace  da parte di un operatore ecologico è un diretto nei denti sferrato dal senzatetto. Dopo un quarto d'ora, però, sono sopraggiunte le forze dell'ordine, forse allertate da qualche collega di Truffadori presente nella folla che si era creata intorno al tafferuglio. La polizia ha arrestato tutti e sei gli uomini  per lesioni gravissime, mentre il politico è stato trasferito d'urgenza all'ospedale S. Andrea di Roma, dove è stato ricoverato in codice rosso. Le condizioni di Truffadori sono ora migliorate, tuttavia egli probabilmente non potrà più deambulare in autonomia.

5 commenti:

  1. Non ti basta la mensa che ti paghiamo pure ai poveri vai a rompere i coglioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se l`e` meritate, chiunque abbia chiamato i carabinieri, dovevano farsi i cazzi suoi. xke` ne ha prese poche pezzo di merda. PD PARTITO DI ASSASSINI.

      Elimina
  2. Rispetto per Dio, ci vuole rispetto. Ora se è tutto vero quello che è stato raccontato, dico dire te la sei andata a cardare .

    RispondiElimina
  3. Se non è una bufala hanno fatto benissimo altro che arresto un premio si meritavano il Pidiota é andato a cercarsela

    RispondiElimina